Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Il Barbiere Letterato

LORENZO BARBERIS

Ho intitolato questo blog "barberist" per l'ovvia ragione che barberis era già preso da un blog totalmente inutilizzato apparso prima, e il termine indica "barbiere" in inglese (in alternativa con il più comune "barber"). Ma alla fine la scelta mi è piaciuta, perché il barbiere è comunque la prima forma di intellettuale del villaggio, e quindi si attaglia bene alle discussioni effimere da blog.

Qualche anno fa, per presentare a Mondovì la bella rivista Carie, avevo ripercorso il rapporto tra dentisti e letteratura (e cavadenti e barbieri cerusici sono in fondo cugini, nelle età antiche): da qui mi era venuta l'idea di fare un simile percorso anche sui barbieri, che hanno a mio avviso ancor più rilevanza letteraria.

Casta medico-sacerdotale fin dall'antichità, per l'esigenza di manovrare rasoi per vari scopi (i resti più antichi datano all'età del bronzo, verso il 3500 a.C.), il barbiere (cureus) diviene un artigiano fonda…

Ultimi post

Villanova Comix

Monolith - Recensione

Il Giornalino

Andrea Pazienza, un omaggio cuneese. Danceteria di Lusso e Sommacal

Nathan Never - Hell City Blues / Recensione.

Mercurio Loi 11 / Il circolo degli intelligentissimi

Dylan Dog 381 - Tripofobia / Recensione.