Lilith


Oggi post rapido sul mio attuale videogame preferito, Vampire Wars della Zynga su Facebook. Come ho già scritto in passato, oltre al divertente gameplay ne apprezzo il gusto per citazioni precise e subliminali dell'immaginario vampirico ed occultistico in generale. Qui è la loro figurazione di Lilith, il demone primordiale  tentatore dell'Eden che spinse Adamo ed Eva al Peccato Originale. Come ho già accennato, pare che originariamente Lilith fosse la prima demonica moglie di Adam, con cui lui generò Cain, primo omicida maledetto da Dio e capostipite dei vampiri. Il primo fallo è di solito ritenuto di tipo sessuale, ma qui Lilith (una figura di cui, tra l'altro, dovrei dedicare un approfondimento sul blog, ora che ci penso...) stringe in mano una mela che è in realtà un calice di cristallo contenente al suo interno del sangue umano. Da notare - sottile blasfemia - la corona di spine che avvolge la mela stessa, come il Sacre Coeur che essa richiama, e che infatti ferisce la mano di Lilith stessa (ovviamente, si può anche pensare che sia sangue che ella ha appena succhiato; ma la bocca non ne mostra traccia). A Lilith è del resto dedicato nel gioco uno dei bonus più ambiti, il Lilith Kiss, che aumenta la probabilità di rinvenire oggetti preziosi durante le varie missioni. Preziosi e maledetti, come il Frutto dell'Eden.

Post più popolari