Illusione e Poesia


Luigi Carbone, "La Leggenda della Masca"

Una nuova, bella mostra inaugurata ieri alla galleria La Meridiana Tempo, una personale di Luigi Carbone, uno dei più autorevoli pittori di Langa (il suo studio ad Alba, attivo da oltre quarant'anni, è probabilmente il più antico tuttora in attività). Il suo esordio pittorico avviene nel 1966, e da allora ha sempre alternato la figurazione del panorama di Langa a realizzazioni astratte cariche di energia, come quella che si può vedere nell'immagine di copertina. Ilustra quindi con notevoli invenzioni grafiche il volume "Racconti di Masche" di Donato Bosca, con cui si avvia il recupero del personaggio della Masca, la strega della tradizione piemontese, cui fa seguito nel 1983 "Dentro le segrete cose" dello stesso autore. Nell'esposizione della Meridiana, dove la produzione astratta è posta in un interessante confronto con quella figurativa, Carbone è presentato dal maestro Tanchi Michelotti, che ha osservato come il figurativo paesaggistico di Langa risponda a una "lingua della committenza", al rapporto con l'interesse del pubblico, mentre l'astrazione risponda a una "lingua della coscienza", una lingua pittorica personale dell'autore. La mostra rsta visitabile fino al 6 Agosto, presso la sede di Piazza San Pietro 1.

Post più popolari