Hermetical News


Questo lunedì lanciamo una nuova rubrica del blog, l'Hermetical News, volta a raccogliere i fatti esoterici più salienti intervenuti nella settimana appena trascorsa, o giù di lì. Non che in passato non dessi notizia, quando possibile, delle ultime novità ermetiche o ermeticamente interpretabili, ma ultimamente, forse complice il celebre 2012, si è assistito ad una indubbia accelerazione di eventi di sapore esoterico o genericamente inquietante. Naturalmente potrebbero essere anche solo i giornali a esagerare, presi anche loro dalla foia occultistica di fine millennio (e quando il 2012 sarà esaurito, abbiamo sempre da attendere il 2030, il 2033, il 2037, il 2066... anche se non so se a quel punto sarò lì a vederlo, temo). Comunque sia, cominciamo con la nostra simpatica piccola apocalisse quotidiana.

Il 23 settembre 2011 la Fringe Science mette a segno un notevole risultato, ovviamente tutto da verificare e analizzare: i neutrini sembrano viaggiare a velocità superiori a quelle della luce, contraddicendo Einstein, confermando una antica ipotesi del nostro misterioso Majorana, e mandando in solluchero tutti gli appassionati di science fiction, affascinati dalle possibilità che si vengono a spalancare. In Italia, il 24 settembre l'ineffabile ministro dell'istruzione Maria Stella Gelmini si affretta a edificare un portentoso tunnel tra Ginevra e il Gran Sasso, lungo più di settecento chilometri, in cui verrebbero sparati i celebri neutrini. La rete si infiamma per la gustosa gaffe, rafforzata dal fatto che costruirsi un tunnel di fuga dal Gran Sasso dimostra una certa sapienza storica, dato che Mussolini era fuggito proprio da quella prigione teoricamente inaccessibile. Probabilmente un suo eventuale erede si sta predisponendo una via di fuga.



...Si continua scendendo nell'A-Gnosi verso il luciferiano centro della Terra...

Il 26 settembre, il papa , Joseph Ratzinger, viene da un pazzo armato di pistola (intercettato dalla security, e quindi minimizzato) durante una sua conferenza nella natia Germnia; mostrando un certo scoraggiamento aveva proclamato la superiorità degli agnostici sui credenti comuni, aggiungendo una mezza intenzione di ritirarsi il prossimo anno, compiendo per la prima volta il "gran rifiuto" che, nel 1300, era stato interpretato come segno dell'Apocalisse (ma l'abdicazione di Celestino V, il papa angelico, era molto poco spontanea, e forse per questo non ebbe valenza così catastrofica sui destini del mondo). Comunque il pontefice ribadisce l'importanza degli Angeli, forse aspettandosi un ormai prossimo loro intervento di fronte all'avvicinarsi dell'Armageddon. E tutto questo il 2 ottobre, mentre un folle si acceca in una chiesa a Viareggio (carnevale diabolico?) rivelando di averlo fatto per una visione divina, di cui non parla ma che si intuisce non rassicurante.


...E alla fine c'è lui, ovviamente. Anti-Christ, super-star.

A livello mondiale, l'evento più interessante è però la sempre più netta identificazione della neodestra mondiale di Obama, il Papa Nero, con l'Anticristo, confermata il 28 settembre dall'attacco verbale di un esagitato a un comizio democratico del presidente americano. Non è solo una boutade relativamente isolata, come nel caso delle accuse a Pisapia di questa scorsa primavera a livello nostrano: la neodestra Usa si è ancora radicalizzata, all'opposizione, rispetto al Christian Reborn George Bush II, e dopo accusare Obama di porsi quale "falso messia" non americano e socialista, il passo ai primi mugugni apocalittici è stato breve, complice la crisi causata dalle bush-a-nomics di guerra globale.

Niente da dire, viviamo in tempi interessanti. Forse anche troppo. Alla prossima settiamana, con le nostre hermetical news.



Post più popolari