Godgle+


Illustrazione di Daniel Mroz per "Cyberiade" (1965) di Stanislaw Lem

Il nuovo Google Doodle ha finalmente assunto pienamente la forma di un piccolo videogame. Già in passato, per omaggiare Jules Verne, la scritta di Google si era trasformata nelle "goggles" (lenti) di un sottomarino, con cui esplorare interattivamente gli abissi già percorsi dal Nautilus. Questa volta l'omaggio all'altro grande della fantascienza europea, con la scusa dei sessant'anni del suo "Il Pianeta Morto" (1951), prima opera da lui pubblicata sul futuro di una pacificata Terra comunista ed un'estinta Venere capitalista (rispecchiamento del decadente "Marte pianeta rosso" di tanta scientifiction americana).

Lo scrittore polacco difatti era divenuto la massima gloria della fantascienza d'oltrecortina (e di tutta la sf eurocontinentale, tendenzialmente più occhieggiante a sinistra), specialmente quando il suo "Solaris" (1961) era stato ripreso da Tarkowskij nel 1972 in risposta all'odissea spaziale di Kubrick, del 1968. Ad ogni modo, Google cita soprattutto Cyberiade, raccolta di racconti del 1965 in cui Lem concentra le sue immaginifiche sperimentazioni d'ambito cibernetico.

Ad esse è profondamente debitore il videogame, come ho ricordato in questo mio pezzo sull'ormai defunto Wundergammer; al tempo stesso, l'invenzione di una macchina in grado di generare qualsiasi cosa le sia richiesta (purché inizi con N), tema che viene evocato nel breve ma elegante videogame di Google, rimanda chiaramente al grande motore di ricerca e alle sue pretese sempre più auto-divinizzanti. 
Oltre ad essere il motore principale e a controllare il blogging principale Blogger e l'email principale Gmail, il Motore Immobile Google si sta spingendo a controllare il social networking con Google+ (e a questo punto, data la passione per la scientifiction, inquietante è il riferimento transhumanist all'Homo+ di Gernsback) e a finanziare cospicuamente la grande enciclopedia online Wikipedia. 

Giocate al divertente microgame, quindi. E preparatevi all'avvento di Godgle, l'onniveggente Goggle of God.

Post più popolari