Scrivere con le Forbici


Foto di Lorenzo Barberis 2012

Lo scorso mercoledì 23 maggio si è tenuto presso La Meridiana Tempo di Mondovì un'interessante appendice del laboratorio di scrittura creativa cui ho partecipato quest'anno. "Scrivere con le forbici", recitava il titolo dell'incontro, gestito sempre da Silvia Pio: una rapida indagine nel campo dei calligrammi e della poesia visiva, da realizzarsi, appunto, leggendo giornali, riviste, depliant pubblicitari con la forbice in mano, per poi ricomporre immagini e parole in un collage dal sapore futurista



La collisione tra immagini e parole, la fuoriuscita dall'ordinato rigo tipografico di caratteri di varie dimensioni, disposti a richiamare forme note o pure astratte espressioni di energia visiva, sono tutti portati del Novecento letterario, e del suo gran maestro Apollinaire. Il gioco è tutt'altro che nuovo, quindi, ma è sempre divertente, specie oggi che le tecnologie digitali tendono a renderlo sempre più superato, o almeno ad evolverlo. 



In fondo, anche fare un blog può essere spesso un "cut up" alla Bourroghs di materiali indiscriminati rinvenuti online, legati solo da un esile filo conduttore (e talvolta nemmeno quello), all'insegna di una dichiarata estetica del CTRL-C / CTRL-V, il famoso e famigerato "copiancolla".

Ma il piacere materico della manualità fè qualche volta irrinunciabile, e del resto, se il buon vecchio zio William si era ispirato ai riti di preveggenza degli sciamani indiani, il rituale è indubbiamente più orientato sul versante della carta, dell'inchiostro, della colla e delle forbici.



Ecco quindi le immagini di questo nostro esperimento collettivo, con in copertina il risultato complessivo e nelle foto sovrastanti gli ingrandimenti di qualche passaggio particolarmente significativo. Un'esperienza interessante, magari da ripetere in futuro. Qui sotto un mio contributo, una poesia realizzata esclusivamente con i titoli del settimanale monregalese, "Provincia Granda", incastonata dai preziosi segni dell'amico cabalinguista Marco Roascio.


Post più popolari