Musica In Viaggio.



Roberta Cartisano alla chitarra.




Roberta Cartisano alla tastiera.




La bella cornice della Bua di Piazza.




Proprio sotto le Meridiane nascoste del collegio dei Gesuiti (1713).
Fotografie di Lorenzo Barberis



Bel concerto ieri alla Bua di Mondovì, organizzato dalla Meridiana Tempo, l'associazione di cui sono parte. Ho scattato qualche foto che ripropongo qui. Per quanto riguarda la recensione dell'evento, invece, lascio la parola a Laura, che ne ha già scritto perfettamente sul suo blog.


* * *


21 settembre 2012. Ore 18.30, presso il ristorante “La Bua” di Mondovì. Di qua è passata la cantante e compositrice Roberta Cartisano. Il suo primo cd è “Voci autentiche”.

L’inizio non è dei migliori perché l’artista deve aspettare che arrivino le casse.

Nel mentre ha iniziato a suonare unplugged con la chitarra. Ha introdotto dicendo "nell’attesa delle casse vi suonerò la canzone “l’attesa” ". Capita proprio nel momento giusto.

Le luci dietro lei si sono accese. E di conseguenza anche sulla musica. Lo spettacolo è iniziato. Le sue parole sono pura poesia. Sullo sfondo c’è la cornice di Piazza, anch’essa pura poesia. La musica è come il passaggio di una farfalla. Gusto ogni singolo momento.

Alla fine della prima esecuzione dichiara “consumiamo il tempo. E’ bello il tempo dell’attesa.” E questo mi fa  riflettere.

Una frase incastonata nella musica ha effetto su di me: “la luce si frantuma”. In effetti, intorno a me, mentre ascolto sta verificandosi il tramonto. Ed è come se la luce si spezzasse: diventa più debole e di mille sfumature.

Poi Roberta passa alla tastiera.

Nel mix di musica e parole in certi punti mi ricorda Carmen Consoli, in altri Dolcenera e in altri ancora Battisti. Ma ovviamente sono solo mie impressioni.

Il prossimo disco su cui sta lavorando è “L’ultimo cuore”. La storia: ambientato nel 2333 il protagonista di nome Ultimo vaga per la terra, alla ricerca della bellezza nascosta.

Le note sfumano. L’ambiente si colora di applausi. E la mia mente traccia un pensiero: ecco, per me questa è la vita. Bellezza nascosta, che non si riesce a vedere tutta e ad afferrare.
Ma nel mentre abbiamo conquistato la sua arte.

Laura Blengino



Post più popolari