Sandro Joyeux a Mondovì



LORENZO BARBERIS.

L’artista francese Sandro Joyeux arriva in Piemonte. La sua musica, dalle sonorità reggae world e afro folk, toccherà Mondovì (”I Baccanali”) e Ceresole Reale (”Orco Folk Festival”) nei giorni 13 e sabato 14 giugno.

https://www.facebook.com/baccanali.mondovi
http://www.rifugiomila.it/orcofolkfestival/

Il video
L’artista ha recentemente realizzato il suo primo videoclip, “Kingston”, recensito da “Repubblica” (http://video.repubblica.it/spettacoli-e-cultura/kingston-il-reggae-che-racconta-i-bambini-dell-altro-mondo/161633/160125).
Nel video hanno recitato 25 bambini di tutte le etnie, reclutati in varie scuole di Roma fra cui la Scuola Elementare Carlo Pisacane – la più multietnica d’Italia – e grazie al coinvolgimento delle comunità di stranieri che vivono nel quartiere romano del Pigneto. Save the Children Italia ha contribuito fornendo i dati ufficiali sui bambini che vivono in condizioni di disagio nelle città e nei paesi nominati nella canzone, mentre la produzione ha beneficiato della collaborazione degli studenti del corso “Visual and Innovation Design e Arte Cinematografica” della RUFA (Rome University of Fine Arts). La regia infine, è affidata a Fabio Luongo, videomaker di grande esperienza, maturata realizzando video musicali per molti artisti italiani di fama nazionale.

Sandro Joyeux

Musicista giramondo, getta un ponte tra la canzone francese e i ritmi del mondo, mescola musica di viaggi, di danza e di condivisione. I suoi concerti sono viaggi attraverso i ritmi del deserto e le strade polverose del West Africa, le banlieue parigine e il reggae dei ghetti giamaicani. Le sue canzoni parlano di città lontane, raccontano storie di villaggi di bambini soldato, di fiumi e di foreste in pericolo. Il suo essere un “one man band” e la sua devozione per l’autostop gli hanno permesso negli anni di suonare in diverse parti del mondo, da Brooklyn a Bamako, nelle situazioni più disparate incontrando musicisti e maestri con cui ha arricchito il suo stile musicale. La sua ispirazione fortemente votata al racconto di un mondo che migra e si trasforma, ne rende il messaggio quanto mai importante ed attuale.

sandro001

Il Disco
Registrato tra Napoli, Roma e Lille nel 2012 e prodotto da Mr. Few, il disco “Sandro Joyeux” è la summa dell’esperienza dell’artista francese che, negli ultimi sedici anni, ha viaggiato tra l’Africa e l’Europa. Mezzo milione di chilometri con la chitarra sulle spalle per raccogliere tradizioni, dialetti e suoni del sud del mondo. Vede la partecipazione di 13 musicisti provenienti da cinque diversi Paesi: tra questi Daniele Sepe al sax, Madya Diebaté alla kora, Moussa Traore alle percussioni e la voce di Ilaria Graziano.

Link Utili:
MySpace - Facebook - YouTube - MrFew

Post più popolari