I Dialoghi Elsa


Tra le varie figure di Illuminati che hanno visitato la Provincia di Cuneo la Elsa Fornero merita un suo posto particolare.

Venuta in questo 2015 alla seconda edizione dei Dialoghi Eula a Villanova Mondovì, tra contestazioni più annunciate che reali, si tratta di una delle rare figure che non è semplicemente una marionetta degli Illuminati, ma siede alla pari tra i tizi del Bilderberg Club e similari.



Vauro contro la Fornero

Voluta da Monti al suo fianco, il massonico presidente della Trilateral Commission l'ha scelta come frontman delle riforme più impopolari. Odiata dagli anziani per via della riforma pensionistica (con lacrime da coccodrillo rettiliano), e dai giovani per l'accusa di essere "Choosy", selettivi sul lavoro da fare, Elsa Fornero si pone come uno di quei cattivi che "you love to hate".



Per l'onomanzia, che molti complottistia amano, il nome potrebbe essere significativo. "Elsa", come l'impugnatura di una spada rituale, e "Fornero", "foro nero", oscurità totale, o "for Nero", "per il lato oscuro". Elsa For Nero, una spada (laser?) per il lato oscuro.


Insomma, una figura discutibile, ma comunque interessante. In attesa di nuove evoluzioni del suo ruolo nello scacchiere italiano.

Post più popolari