A P-Art of Images


LORENZO BARBERIS.

Il prossimo 8 Agosto si annuncia la presentazione di un progetto artistico molto interessante a Mondovì. Presso i locali dell'associazione "Meridiana", l'erede della storica galleria monregalese, si presenta la mostra "A-part of images", che vuol essere la presentazione del progetto P-Art nel suo complesso.


Il titolo di questa prima esposizione è significativo: "A part of images", "una parte delle immagini", oppure, unendo le due parole, "A parte le immagini", nel senso di "oltre l'immagine". L'esposizione infatti ospita due artisti visivi, Pierpaolo Viberti e Marco Levrone, e due artisti sonori, Andrea Pisano e Tatiana Fenoglio.


Il nome, "P-Art", rimanda infatti a questa cultura del progetto, che gli autori coinvolti nella nascente comunità artistica intendono portare nelle loro proposte.

Part infatti è un progetto artistico e culturale che mira alla divulgazione di giovani artisti emergenti grazie ad un gruppo di giovani studiosi o amanti dell’arte che si impegnano nello sviluppo e management di eventi creativi, e che ha come sua specifica il mix, la contaminazione, il mash-up delle arti.

Per ora sul sito facebook del progetto (https://www.facebook.com/Partprogettoarte) sono stati presentati due dei quattro artisti, un artista visivo e un musicista, due saviglianesi che hanno operato un'operazione in sinergia con i loro lavori artistici.


Marco Levrone, nato a Savigliano nel 1982,  ha iniziato ad operare in ambito fotografico nel 2005; dal 2011 si occupa anche di opere artistiche secondo il suo particolare processo creativo, partendo da una sua fotografia per creare un assemblaggio di immagine fotografica e carta, con minimi interventi di tipo pittorico in senso stretto, a tempera o cera.


Tatiana Fenoglio (Savigliano, 1985) opera invece in ambito musicale. Laureata in giurisprudenza, ambito progettazione sociale nel 2010, affianca fin da ragazzina agli studi tradizionali quelli di tipo musicale, prima con lo studio del pianoforte, poi le percussioni e la rumoristica. Tatiana è intervenuta sul piano sonoro partendo dalle opere di Marco Levrone, dichiarando: "Il suono o rumore è il protagonista. I rumori si concatenano, i rumori suggeriscono, invitano alla breve parte melodica o ritmica. I rumori naturali di una voce o dell'acqua, stretchati, diventano il rumore di una sirena che annuncia una rappresaglia per i partigiani nascosti; voci di operai al lavoro diventano ululati di fantasmi".


*

Insomma, un progetto molto interessante, che può divenire una prospettiva importante per il rilancio della scena artistica monregalese. Per chi fosse interessato ad ulteriori informazioni, rimando quindi all'indirizzo mail del progetto, part.progettoarte@gmail.com, consigliando assolutamente di non perdersi il primo capitolo o, meglio la prima p-arte del P-Art.

Post più popolari