Le foto di Laura


LORENZO BARBERIS.

Tra tanti articoli del mio blog dedicati agli artisti che ho conosciuto nel corso della mia attività critica, uno voglio dedicarlo anche alle foto di Laura Blengino.


The Hermetical Motorbike

Laura non ha fatto studi di fotografia, ma ha, a mio avviso, un grande intuito per immagini significative di un posto, di una situazione, di un momento.


The Saint In The Sun


Towerful


La maggioranza degli scatti sono colti ovviamente nella città in cui viviamo, Mondovì, e alcuni di questi interpretano anche i grandi "luoghi comuni" monregalesi: la Cattedrale, la Torre, il Santuario di Vico, ma anche quelli moderni.


Fossano

Questa immagine di Fossano è una delle rare foto a sviluppo orizzontale, mentre Laura preferisce il formato quadrato che è stato sdoganato come il più "artistico" nella generazione degli Instagram Photographers (con un rimando, ovviamente, all'effetto nostalgia della Polaroid, ma anche al fatto che la forma quadrata, nell'attuale fotografia in formato 2/3, è più rara).


I/\


Love The Hill

La fotografia di Laura più riuscita è la fotografia di dettagli, particolari, minuzie che non tutti sarebbero in grado di cogliere - e, come suo solito, immortalare.


Baphomet!


Hanging at the coffee


Half Smile Of The Sun

In particolare, come me, Laura ha una particolare fascinazione per il tema dei "Bafometti": termine che indica la divinità pagana dei Templari, che secondo il mito, dopo il loro scioglimento ufficiale nel 1313, essi raffiguravano negli edifici che costruivano come mastri massoni.


Ra


Cerebrus of Cerberus

Il tema è qui interpretato, ovviamente, in senso ironico ed estensivo: i veri "Bafometti" dovrebbero essere Gargoilles di chiese trecentesche o in stile gotico (al massimo, neo-gotico); qui invece per "Bafometti" intanto i volti che affiorano dalle costruzioni, in modo anche non intenzionale: non solo quelli comunque scultorei, ma anche dipinti, graffiti e interventi simili.


Tenochtitlan


I bear a secret


Minnealicious


Car Watching

Laura estende poi la sua ricerca di volti anche ad altri ambiti: i cruscotti delle macchine, con l'incredibile campionario trash di decorazioni, peluche e accessori è uno dei temi preferiti.


They Are Amongst Us


Modern Arcimboldo


Troll dei boschi



Farfallina


The Metaphisical Hour


The Dragon of Water


Love


Princeless

Ma volti e figure umane in generale vengono catturate in ogni dove, non solo sui cruscotti: insegne, cartelloni pubblicitari, manifestini degli hard discount, alberi tagliati, segnaletica stradale.


Monarch


Orient

Oltre ai volti, Laura cattura anche altre decorazioni, ad esempio figure animali, farfalle ed aironi.


Black Pyramid.

Un tema poi eccezionalmente caro a Laura Blengino sono le nuvole, i cieli "pittorialisti" dove la luce solare (specie al crepuscolo) va a produrre texture preziose di lucentezze dorate.


The Cheshire Cloud

Su queste texture nuvoliche Laura poi imbastisce ironicamente il vecchio gioco infantile di individuare delle forme riconoscibili, come il Gatto del Cheshire che, come noto, appare e sparisce dove vuole.


I Want To Believe

Qui, invece, Laura riscrive il celebre cartello "I Want to believe" ambientandolo a Mondovì. Il cartello stradale sembra avvertire che la nuvola a forma di disco è solo un "dosso artificiale", una sorta di giustificativo "pallone sonda".


The World Of The Force

Qui il cielo offre il destro a un'altra citazione fantascientifica, con gli apparenti "due soli" che ricordano Tatooine, il pianeta dove inizia Star Wars. Il mondo della Forza, dunque, perché qui è bloccato il giovane Skywalker, ma la definizione si adatta bene anche a Mondovì (di cui c'è un cartello nel titolo): Mondo e Vi (in latino vis, roboris è appunto la forza).


Haunted House

Come notiamo, poi, le immagini di Laura hanno spesso qualche riferimento a quell'immaginario ironicamente esoterico che condividiamo: spesso non così vistoso come nel gioco letterario portato avanti in questo blog, ma comunque presente e così ancora più efficace.


Illuminati On The Rise

E concludiamo quindi con una delle più esplicite immagini "illuminate" di Laura, invitandovi a rileggere anche le altre foto alla ricerca di quel sottile gioco di citazioni che è comunque presente.

Post più popolari