L'arte di Veronique Massenet



LORENZO BARBERIS

Una bella mostra alla storica "Meridiana" di Mondovì segna questo scorcio di 2015 che si va chiudendo, che presenta il lavoro dell'autrice francese Veronique Massenet, per la prima volta in città.
La scultrice opera principalmente sul legno, "da ciliegio e rovere, pino e abete, ulivo e mimosa, carruba e acacia", recita la presentazione.

Il titolo "TrasFormAzioni" riprende quello delle sue creazioni: il tronco di legno infatti si "trans-forma" nell'Azione dell'autrice, passando a una nuova forma, astratta, in cui comunque sopravvive, riconoscibile, la sua matrice originaria.

Una meta-morfosi che ne rivela, quasi, l'anima segreta: “La lenta nascita della forma attraverso rapporti in graduale mutamento, è il soffio della vita che cerca di uscire, in un immenso sforzo di ogni elemento per farsi uno spazio, dove poter respirare, sempre insieme all’altro”, spiega l'autrice.


Le sculture sono, in qualche modo, dei Mobiles, anche se molto differenti da quelli di Calder. Infatti, esse quasi sempre si compongono di un certo numero di elementi incastrati tra di loro, ma con un certo gioco, che permette di disporli in conformazioni differenti.

Tale singolare struttura diviene una metafora del "legame" famigliare ("Legame" è anche il titolo di una delle opere, difatti): "Cuore e connessioni", "Gruppo di famiglia", tutto rimanda al tema dell'abbraccio nella duplice natura di protezione e vincolo.


Oltre ad alcuni esperimenti in piccoli bronzetti, interessante è il passaggio alle due dimensioni, ottenuto tramite digi-grafie in cui le forme lignee sono trasposte all'interno di una elaborazione grafica digitale che parte da loro per ricavarne un quadro, quasi sempre evocando un paesaggio astratto e surreale.

Una preziosa occasione d'arte, dunque, che si inserisce nel ricco carnet di proposte che la Meridiana da sempre offre alla città, costituendo un tassello molto importante, forse il principale come ente privato, dell'offerta artistica monregalese, soprattutto per quanto riguarda la realtà di Breo. Oggi, con la pedonalizzazione del centro storico recentemente inaugurata (5 dicembre), ci si può augurare che quest'offerta, affiancata ad altre, contribuisca a rivitalizzare davvero la città.

Sarebbe forse utile, a tale proposito, una riproposizione anche in Breo del progetto di Via Vico delle Arti inaugurato con successo a Piazza (a fianco di altre iniziative di altri ambiti culturali, o anche commerciali). Ma, per intanto, consiglio di approfittare di questa mostra.



TrasFormAzione
La Meridiana Tempo
Via San Pietro 1, Mondovì (CN)
Dal 16 novembre al 13 dicembre 

Orario: venerdì-sabato-domenica dalle 15,30 alle 19. 
Ingresso libero.

Post più popolari