L'artista e il suo doppio



Sono diventati ormai quasi una consuetudine di quest'estate 2016, a Mondovì, gli incontri mensili di "Arte al Belvedere". Nell'appuntamento di questo agosto (vedi locandina sopra) il tema è "L'artista e il suo doppio". Gli artisti partecipano difatti con la loro "seconda arte", una seconda attività oltre a quella legata alle arti visive.


Per alcuni è una attività musicale, come Marco Roascio, il cabalinguistica, che da percussionista ha portato la sua drum machine, mentre Francesco Segreti ha portato la sua chitarra; per altri, invece, la seconda arte è il lavoro in ambito video, come per Micio Hc Demaria e Roberto Sola che hanno portato il loro progetto Inside Mind esponendo fotografie e realizzando in diretta un video su Mondovì Piazza.

(foto Inside Mind)

Fabry Braz ha portato una serie di ritratti di musicisti famosi (anche qui, la musica), mentre Claudia Costa ha esposto il lavoro a maglia e di costruzione di fiori di carta.

Sul sito facebook di Inside Mind (qui) si trova anche una vasta e professionale rassegna fotografica della giornata, che abbiamo qui in parte riutilizzato.

(foto Inside Mind)

Gioele Perano ha mostrato il suo lavoro col monociclo e con i trampoli, mentre Persea si è cimentata nella lettura dei tarocchi, attività del resto intersecata al suo studio artistico sugli archetipi.

(foto Inside Mind)

Massimo Tranchina si è esibito in cucina con un paté di polpo che richiamava il colori dei suoi acquerelli; Laura Vinai, una new entry per Arte al Belvedere, ha accompagnato i suoi quadri con la lettura di poesie.

Il prossimo appuntamento si concentrerà su nuove forme di arte contemporanea (nuove almeno per il monregalese) come la land art, mentre ad ottobre vi sarà un interessante "convivio d'arte" con autori francesi.

(foto Inside Mind)

Post più popolari