Demons



LORENZO BARBERIS

Dèmoni – Il Regno delle Tenebre è un nuovo fumetto di Rustblade Comics di matrice orrorifica. La sceneggiatura è di Andrea Gallo Lassere, per i disegni di Simona Simone, con un'illustrazione di Lola Airaghi quale special guest, disegnatrice dell'orrore bonelliano particolarmente legata al Morgan Lost chiaverottiano.

Questo team aveva già realizzato una operazione simile con Dawn of the Dead (vedi qui) per la stessa etichetta: qui a essere reinterpretati fumettisticamente sono le atmosfere dell'horror italiano del regista cult Lamberto Bava, e le sonorità inquietanti dei Claudio Simonetti’s Goblin. Il fumetto è infatti venduto in varie formule assieme alle celebri musiche che ne diventano un contraltare necessario.



La singolare formula editoriale è interessante, e fa parte della tendenza attuale del fumetto a cogliere nuove formule per adattarsi nicchie particolari (magari uscendo dal pubblico classico per intercettare altri lettori).

Nell'horror la colonna sonora è una necessità imprescindibile per la creazione di un'atmosfera di tensione: il fumetto non può possederla ovviamente in forma propria. Un maestro come Tiziano Sclavi ha utilizzato spesso su Dylan Dog l'inserimento di una colonna sonora interna volta ad evocare tale effetto "cinematografico" (come le stesse frequenti citazioni filmiche miravano a suscitare una suggestione di tale tipo). Altri fumettisti della testata - vedi Baraldi, Recchioni... - hanno dato recentemente un riferimento "esterno", nella prefazione dell'albo, talvolta fornendo anche una soundtrack virtuale da scaricare. Qui si prova direttamente un connubio "fisico", in grado di sedurre il collezionista di musica orrorifica.




Il fumetto in sé è comunque interessante. Pur nella brevità, è meno compresso di Dawn of the Dead, e lo sviluppo della trama ne guadagna. La scansione di tavola ha una griglia alla francese, su quattro strisce, su cui la Simone si muove a suo agio, in una costante maturazione del segno dell'autrice. Siamo, ovviamente, nell'ambito di un classico bianco e nero di sapore "dylaniato", specie nelle "tavole al nero" come la seguente.



Lassere struttura bene una trama classica, che offre il destro alla Simone di mettere in campo la sua duplice abilità nelle scene splatter e nell'erotismo dei personaggi femminili, come in Paranoid Boyd o in Madre, con Cavaletto, sceneggiatore che indaga un horror ancora più radicale e ai confini del gore. 


Con Lassere ci muoviamo invece in ambito di uno splatter radicale ma molto vicino a quello dell'orrore anni '80, come il contesto richiede, spostandoci - nel corso della storia - dalla quiete inquietante prima della tempesta, al manifestarsi dell'orrore nel reale, alla definitiva caduta nell'incubo in una sequenza finale onirica decisamente gustosa.

Insomma, una Opera al Nero gustosa e interessante, nel panorama sempre brulicante di un horror a fumetti italiano che ha scoperto in questa decade che si va chiudendo una sua rinnovata vitalità.

*

Dèmoni – Il Regno delle Tenebre (Rustblade Comics #1)

(21x29,5. 32 pp. b/n e col.) – (Rustblade Records) www.rustblade.com

Sceneggiatura e dialoghi: Andrea Gallo Lassere
Disegni e copertina: Simona Simone
Illustrazione interna a colori: Lola Airaghi
Lettering: Simona Valentina Tornabene

Post più popolari