Davide Barzi tra Sacro e Profano.


LORENZO BARBERIS

Come scritto negli ultimi post, per tenere più attivo il blog sto ripostando qui - con l'aggiunta di qualche ulteriore commento - i miei articoli usciti su LoSpazioBianco, NerdCore e CultureClub51, le tre riviste online (CC51 è anche una rubrica cartacea, sull'Unione Monregalese) con cui collaboro.

Il tentativo è anche quello di recuperare, per quanto possibile, un filo conduttore nella mia scrittura online. In questo pezzo quindi richiamo alcuni articoli usciti negli ultimi tempi sullo Spazio Bianco, e dedicati a uno degli sceneggiatori che trovo più interessanti degli ultimi tempi: Davide Barzi.

Barzi si denota per una notevole versatilità. 

Innanzitutto segue quello che è il più vasto adattamento letterario a fumetti in corso, quello di Guareschi (che, per quanto ancora marginalizzato dalla critica letteraria, ha un suo seguito innegabile che è stato ben catalizzato dalla trasposizione a fumetti). Dato che su LSB mi occupo soprattutto del rapporto letteratura-fumetto, ho seguito le uscite della serie dall'inizio della mia collaborazione in poi. 

Il primo articolo che ho scritto sul mio blog interno a LSB, "Come un romanzo" (che vorrei coltivare maggiormente) l'avevo dedicato, nel 2016, proprio al lavoro di Barzi su Don Camillo.

https://www.lospaziobianco.it/comeunromanzo/doncamillo/

Qui i pezzi che ho dedicato all'adattamento, man mano che è proseguito:

https://www.lospaziobianco.it/don-camillo-17-aa-vv/


https://www.lospaziobianco.it/don-camillo-a-fumetti-la-rinascita-di-una-nazione/

https://www.lospaziobianco.it/don-camillo-tra-racconto-cinema-e-fumetto/

https://www.lospaziobianco.it/don-camillo-il-ritorno-del-monsignore-oscuro/

https://www.lospaziobianco.it/don-camillo-anticomunista-ma-non-troppo/


Qui la mia intervista a Barzi sul Don Camillo:

https://www.lospaziobianco.it/don-camillo-racconti-fumetti/

Il maggior merito di Barzi come sceneggiatore è a mio avviso l'accuratezza della ricostruzione storica, che riesce però a non diventare pura pedanteria ma si salda in modo fluido nella narrazione, restando però apprezzabile per un lettore di secondo livello.

Se da un lato Barzi ha riscoperto un autore "ostracizzato" come Guareschi, dall'altro non mancano lavori totalmente diversi nella sua produzione, connessi all'erotismo, come le Eroticomiche col disegnatore Oskar:

https://www.lospaziobianco.it/quando-leros-fa-ridere-le-eroticomiche-di-barzi-e-oskar/


C'è una comicità anche molto materiale, come inevitabile, ma anche qui l'autore riesce a trovare un guizzo di originalità in situazioni piuttosto stantie. 

In modo simile, ma non umoristico, c'è assieme ad altri autori il suo lavoro su Vintagerotica, di cui probabilmente scriverò qualche riga in futuro.

Meglio ancora quando - attenuando un po', ma non del tutto, la carica erotica - nei Sixties va ad analizzare gli anni '60 e la rivoluzione sessuale (assieme agli altri aspetti):

https://www.lospaziobianco.it/i-sixties-di-barzi-e-oskar-sex-drug-and-rocknroll/

Qui, appunto, Barzi ha modo di intersecare i meccanismi dell'umorismo classico, che studia e padroneggia molto bene, con un dettagliato sfondo storico, in cui offre il meglio di sé.

Anche alcuni fumetti più "autoriali" e letterari giovano molto di questa cura per la ricostruzione storica, come la "Storia" Bonelli dedicata a De Amicis "dark" e decadente o il fumetto dedicato a Strelher, Brecht e l'Opera da Tre Soldi.

https://www.lospaziobianco.it/comeunromanzo/cuore-nero-torino-batte-ancora-lombroso-de-amicis-secondo-barzi-de-stena/

https://www.lospaziobianco.it/comeunromanzo/fumetto-tre-soldi/

Insomma, una flessibilità ad ampio spettro, da cui ho lasciato ancora fuori vari aspetti che non ho avuto tempo e modo di trattare (magari integrerò in futuro), che coniuga il "sacro" del romanzo a fumetti "letterario" (in cui io inserisco anche il lavoro su Guareschi, che magari alcuni riterrebbero autore meramente "popolare") e il profano del genere "eroticomico" in senso lato. E che da questa varietà trae, a mio avviso, il suo punto di forza.

Post più popolari