Angela Greco in mostra

 


Riceviamo e pubblichiamo dal prof. Ezio Tino questo articolo sulle attività dell'artista monregalese.

Nel lungo periodo covid, nel quale sembrava che l'Arte  fosse ferma, c'è  stato invece un grande fermento in progetti alternativi .

Tra questi eventi, in prossima uscita il 19 Settembre  ad Acqui Terme con la collaborazione della Sala D'Arte L'Origine, uno assume per noi Monregalesi una particolare rilevanza: la presentazione del libro della Dott.ssa Mattea Micello, storico e critico dell'Arte, dal titolo "Io sono come te”, edito dalla casa editrice La Tigulliana.

Si tratta di una esposizione e una ricerca sulle emozioni, tra parole e visioni, espresse da artisti contemporanei. Un racconto critico inedito nel quale il canovaccio portante è lo spirito umano e la  sua universalità. 

La prefazione sarà del Presidente del giornale on-line Scientific and Cultural Promotion, Prof. Sergio Rapetti, mentre la presentazione dell’evento sarà a cura del Dott. Enrico Rapetti. I proventi della vendita del libro verranno devoluti alla Croce Rossa.

Nel testo viene analizzato anche il pensiero sul tema dell’artista monregalese Angela Greco attraverso una sua opera: L'amore e  il perdono, (tela 80 x 100 eseguita in tecnica mista)  e con una sua poesia.

Le opere selezionate saranno in visione  il giorno dell’evento,  dalle 17 alle19.30,  nella città alessandrina.

 .

In questo periodo, particolarmente fecondo per la Greco, l’artista di Villanova ha avuto altri riconoscimenti.

 

La Fondazione Accademia Tiberina già  Pontificia di Roma fondata nel 1813, le ha conferito il diploma di maestro D'Arte, con una critica e recensione  del  Dott.  Michele  Biafora, candidato al premio Nobel per la letteratura.  Per  tutto il  mese di Settembre sarà  in mostra  con le sue tele nel portale dell’Accademia.


Ha esposto inoltre, con personali o collettive, a Ostuni (Brindisi)  ricevendo una menzione  nel concorso “L’Alba della rinascita”, a Spello  in Umbria nella Sala Crispoldi, a Blera  (Viterbo) con “Arte e follia” nell'omonima galleria e nel palazzo Lattanzi ed infine a Mestre  con il concorso  Premio Mestre di Pittura,  la cui giuria  era presieduta dal compianto  Philippe Daverio, critico universalmente conosciuto.

Suoi lavori saranno prossimamente esposti a Spoleto a palazzo Frau in occasione del  “Menotti art festival” con altri importanti artisti internazionali, a  Matera nella Biblioteca Stigliani  per il  Premio Internazionale, a Nichelino nella Collettiva Open Day con l'Ass. Arte Incontra, all'isola Maggiore sul lago Trasimeno con “Fiabando l'isola che c'è” ed a Genova, nelle Sale del municipio Levante, nella collettiva “Sfumature colorate nella vita sociale italiana”. La nostra artista sarà anche impegnata nella realizzazione del volume “Il Neo esistenzialismo. Fenomenologia dell’arte nel nuovo millennio”, in collaborazione con l’autrice Dott.ssa Mattea Micello. 

Dal 1 al 7 Ottobre, infine, l’artista esporrà a Roma in via Margutta con la  sua personale  intitolata “Mai e Sempre”.

Lì porterà  i lavori legati alla sua ultima produzione artistica, le  Essenze, corpi  che si librano tra spazio e tempo su supporti materici. Sono indubbiamente lavori legati al periodo che abbiamo  passato e che stiamo ancora vivendo, carichi di tensioni ed incertezze, rielaborati criticamente attraverso quella forza che solo l’Arte sa dare attraverso i suoi colori e le emozioni trasmesse.


Post più popolari