Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Providence / Torino, sola andata

Rileggendo "Providence" di Alan Moore e Jacen Burrows, noto sul finale questa scena, e mi rendo conto che potrebbe richiamare il celebre episodio in cui Nietzche, a Torino, vede un carrettiere fustigare il suo cavallo e interviene abbracciando l'animale. L'episodio è il punto di rottura verso una piena follia da cui non si riprese più. Il parallelo è stringente: il protagonista, Robert Black, è ormai caduto pienamente nella follia, una follia che deriva dall'aver visto chiaramente l'esistenza delle orrende creature lovecraftiane. E la citazione più nota di Nietzche, naturalmente, è "Se guarderai a lungo nell’abisso, l’abisso guarderà dentro di te." Quello che capita a lui e Black, insomma.
La cosa è annotata nella guida italiana all'opera:

https://zenosaracino.blogspot.com/2017/08/providence-11-unnamable-di-alan-moore.html
In quella inglese si suggerisce un altro parallelo, quello con "I quattro stadi della crudeltà" (1751) di William Hog…

Ultimi post

Lusso / Sommacal - Cattivik, Il grande simpatico (1994) - Un'analisi

Kuro Jam / Kimera Mendax

Samuel Stern # 9 - Il mistico / Un'analisi

Turing a fumetti: "Enigma" di Riccioni e Tuono Pettinato

Otaku Hacks Art

L'esoterismo del Tramezzino

Once Upon A Time In Watchmen: una (sovra?)interpretazione